tesi

  • Tav 2 - Planimetria generale stampa
  • Tav 3 - Pianta e prospetto long consegna-Model
  • Tav 4 - Pianta liv 87 stampa
  • Tav 5 - Pianta liv 93 laurea
  • Tav 6 - Pianta liv 100.00 cons II
  • Tav 7 - Prospetto longitudinale stampa
  • Tav 8 - Sezioni longitudinali stampa
  • Tav 9 - Sezioni trasversali

Villa Adriana: Nuovo ingresso e museo nella Valle di Tempe

 

Villa Adriana è uno dei siti archeologici più interessanti dell’antichità romana, opera dell’imperatore Adriano, soprannominato “graeculus” per la sua passione per l’arte e la cultura greca. Egli trasformò la sua residenza extraurbana in un’officina di sperimentazione artistica ed architettonica unica. Adriano fa della cultura un mezzo di unione per le varie etnie dell’impero romano e, dell’architettura, la rappresentazione completa del suo progetto culturale. Ci troviamo di fronte ad un progetto architettonico e ad un opera che non ha precedenti nell’antichità, un’opera rimasta senza uguali un sogno nel quale si fondono meravigliosamente elementi innovativi e tradizione. Noi andiamo a intervenire in un area a est della Villa nominata Valle di Tempe. Questa zona è attualmente in uno stato di abbandono, di degrado e non si presenta più con le conformazioni originarie, il muro di contenimento che delimitava la villa non è più visibile perchè durante gli scavi degli Hospitalia del 1880-1881, il terreno di risulta venne gettato verso la valle, coprendola e modificando la morfologia del terreno. Il nostro scopo principale è quello di fornire al visitatore una nuova ottica della villa, un nuovo approccio, recuperando la fruizione originaria della valle di Tempe. Noi andiamo a progettare in questa parte della villa poco frequentata e di difficile accesso da parte del visitatore. Quest’area è sensibile sia dal punto di vista del rapporto tra natura, rovine e paesaggio. Nella zona da noi presa in considerazione, troviamo tutt’ora le rovine del Padiglione di Tempe, degli Hospitalia, del Triclinio imperiale e della terrazza di Tempe. Il nostro intervento prevede la costruzione di un nuovo ingresso, là dove era già presente nell’antichità e di un nuovo museo. Nel nostro progetto vogliamo valorizzare l’area, ricostruire l’originario prospetto della Valle di Tempe e riaprire l’antico passaggio della via carrabile che si trova all’interno del Padiglione di Tempe, ripristinando l’antico percorso.

Francesca Giovannini con  Stefania Malaffo

Luogo: Villa Adriana, Tivoli – Roma